Come costruire un barbecue in ferro

Come costruire un barbecue in ferro

Griglia metallica

Salta al contenuto principaleEcco il problema della griglia: Non è così semplice come schiacciare una bistecca sulle fiamme e stare lì con una birra in mano. Tra fiammate improvvise, livelli di calore non uniformi e la terza birra, è fin troppo facile sfornare per sbaglio hamburger secchi o bistecche filanti. Ma anche chi è alle prime armi con la griglia può cucinare carni affumicate e succose e verdure perfette con l’aiuto del nostro strumento di cucina più amato: la padella (o la piastra!) di ghisa. Ecco quattro modi per sfruttare al meglio la vostra padella all’aperto e salvarvi dalla tristezza della carne avvizzita.Foto: Peden + Munk

Peden + MunkFare una bistecca davvero fantasticaUno dei nostri metodi preferiti per cucinare la bistecca in casa è scottarla in una padella di ghisa sul fornello per ottenere una bella crosta, quindi finirla in forno, preferibilmente con qualche pezzetto di burro fuso sopra. L’unico problema: produrre quella bella crosta può anche produrre molto fumo. Ma si è scoperto che si può mettere la padella di ghisa sulla griglia e ottenere una bistecca di qualità senza far scattare l’allarme antincendio. La superficie riscaldata in modo uniforme della padella produrrà la stessa crosta profonda che si otterrebbe sul fornello. Saltate il forno e cuocete la bistecca in padella direttamente sulla griglia (a fuoco diretto per una scottatura intensa, a fuoco indiretto per finire), completando il tutto con una noce di burro per una salsa perfetta. Assicuratevi solo di togliere la bistecca da un piatto subito dopo la fine della cottura, altrimenti la carne continuerà a cuocere e vanificherà tutto il vostro lavoro non troppo impegnativo. E come regola generale, evitate di lasciare una padella asciutta sulla griglia per un periodo di tempo prolungato, o rischierete di bruciare il condimento.Provate questo: Costata di manzo al sale e pepeFuocate queste 20 ricette di verdure grigliate nella vostra padella preferita. Foto: Michael Depasquale

La ghisa è adatta al barbecue?

A meno che non abbiate una griglia assolutamente immacolata e ben oliata, la ghisa è la scelta più sicura per grigliare cibi delicati e molto inclini ad attaccarsi. Utilizzate una padella o una piastra per cuocere pesci interi, gamberi, capesante e focacce.

  Come richiedere un rimborso su amazon

Avete bisogno di mattoni speciali per un barbecue?

Assicurarsi di specificare mattoni duri e ben bruciati. I mattoni cotti (o bruciati) ad alta temperatura sono più resistenti al calore di altri tipi e sono i migliori per i barbecue. Utilizzate solo mattoni di argilla, mai mattoni tagliati a filo.

Griglie per grigliate

La stagionatura delle griglie di cottura in acciaio inox e in ghisa è un’operazione che si dovrebbe fare non appena si monta la griglia prima di riporla per la stagione (non che lo si faccia, perché chi non griglia tutto l’anno?), e almeno ogni 4 mesi circa. Dovrebbe far parte della routine di manutenzione della griglia. Stagionare le griglie impedisce al cibo di attaccarsi, previene la formazione di ruggine, impedisce l’accumulo di detriti, rendendo più facile la rimozione dei piccoli detriti che si accumulano e prolunga la vita delle griglie. In generale, non possiamo che sottolineare l’importanza di una corretta stagionatura delle griglie.

Le griglie di cottura in acciaio inox non hanno bisogno di manutenzione come quelle in ghisa. Hanno la capacità di mantenere un calore uniforme per lunghi periodi di tempo. Le griglie in acciaio inox sono brillanti fin dall’inizio, anche se dopo i primi utilizzi si può notare una leggera decolorazione. Si tratta dell’acciaio che sviluppa una patina che può variare dal giallo al quasi nero. Questa patina è positiva. È l’acciaio che si protegge dalla corrosione, anche se ha bisogno di un po’ di aiuto da parte vostra. I primi due utilizzi delle griglie di cottura in acciaio inox risulteranno un po’ appiccicosi perché la patina non si è ancora formata. Dopo aver effettuato la manutenzione al primo utilizzo, ricordatevi di lasciare cuocere completamente il cibo su un lato prima di tentare di girarlo. Il cibo si staccherà da solo una volta che il cibo che tocca le griglie è sufficientemente cotto. CONSIGLIO: non grigliate mai cibi congelati, soprattutto sulle griglie di cottura in acciaio inox nuove. Il calore fa sì che il cibo si contragga e si aggrappi alla superficie calda.

  Come capire se ti ama o ti usa

Griglia parrilla fai da te

La superficie di cottura della griglia è una delle parti più importanti del vostro barbecue. Il materiale deve essere robusto e resistente. Deve inoltre garantire un buon trasferimento del calore, essere durevole e impedire che il cibo si attacchi.

In genere, le griglie a gas sono in ghisa, ghisa rivestita di porcellana, acciaio inox, acciaio rivestito di porcellana o semplicemente acciaio. Il calore intenso della griglia può consumare questi metalli se sono sottili o di scarsa qualità. Con il tempo, una griglia che funzionava bene al momento dell’acquisto può iniziare a produrre cibi poco appetibili. Per questo motivo è bene dedicare un po’ di tempo in più alla scelta della griglia giusta.

In realtà, la cosa peggiore che si possa fare a una griglia di cottura è riscaldarla e poi gettarvi sopra cibi freddi, ma questa è la cottura alla griglia. Non possiamo cambiare il metodo, ma possiamo scegliere la superficie di cottura. Indipendentemente dal materiale, comunque, mantenere la griglia pulita e in ottima forma la aiuterà a durare più a lungo.

Con l’uso ripetuto, l’acciaio semplice tende a perdere la sua tempra e inizia a scheggiarsi. Questo può rendere la superficie ruvida e irregolare e, a sua volta, fa sì che il cibo si attacchi alla griglia. Il tipo di griglia in tondino sottile è noto per questo motivo, quindi è meglio evitare questo materiale.

Costruire il proprio barbecue

Per tutti gli amanti del fai-da-te in metallo, costruire una griglia per barbecue a partire da rottami metallici potrebbe essere il progetto definitivo. Immaginate il fuoco scoppiettante, il fumo profumato della legna, lo sfrigolio delle bistecche e il primo morso paradisiaco!

Potreste avere la fortuna di trovare una griglia in ferro battuto già pronta. Oppure, potete saldare insieme una griglia con barre di acciaio inossidabile, per preservare la sicurezza degli alimenti e prevenire la corrosione. Se il metallo è stato elettroverniciato o verniciato a polvere, ad esempio se si utilizzano barre di acciaio inossidabile di scarto provenienti da sistemi di sicurezza per porte commerciali, il rivestimento deve essere completamente rimosso per evitare fumi tossici quando si accende la griglia.

  Come collegare un dimmer con deviatore

Se non riuscite a trovare rottami non rivestiti, potete sempre acquistare barre di acciaio inossidabile del diametro di ½ pollice presso il vostro negozio di forniture metalliche. I tondini inossidabili possono essere saldati in modo sicuro tra due estremità di acciaio dolce ricavate da un rottame.

Potreste trovare un pezzo di rottame perfetto da utilizzare per l’alloggiamento, come un vecchio cerchione di un trattore. Altrimenti, potete costruire un vassoio in lamiera d’acciaio inossidabile, per una grigliata di lunga durata e senza ruggine. Una volta completata, la griglia può essere verniciata con una vernice spray per barbecue resistente alle alte temperature.

Questo sito web utilizza cookies proprietari necessari per una corretta visualizzazione dello stesso. Cliccando sul pulsante Accetta, accetti che venga usata questa tecnologia e la elaborazione dei tuoi dati a tale scopo.   
Privacidad