Come disporre i piatti da muro

Come disporre i piatti da muro

Come appendere piatti pesanti alla parete

Decorare una parete con piatti è un modo economico e creativo per creare un bel punto focale in una stanza. Invece di utilizzare opere d’arte o quadri, i piatti possono rappresentare un modo inaspettato ed economico per riempire una parete di grandi dimensioni. Per creare un look coeso, scegliete una combinazione di colori che includa molto bianco.  In questo post esploreremo splendide immagini di ispirazione per le pareti di piatti, consigli su come configurare i piatti e su come appendere i piatti alla parete.

L’uso di piatti bianchi per la maggior parte della parete di piatti è economico e d’impatto. È facile trovare piatti bianchi di varie dimensioni e forme nei negozi di seconda mano e nei mercatini dell’usato. L’uso di una tavolozza di colori ristretta vi aiuterà a creare un punto focale bello e senza tempo.

Se siete alla ricerca di una guida completa su come configurare il design della vostra parete di piatti, date un’occhiata al dettagliato post di Fred Gonsowski. È una risorsa fantastica su come appendere i piatti come un professionista!

Un altro metodo consiste nel tracciare il disegno della targa su carta da macellaio e inchiodarlo direttamente alla parete. Posizionate i piatti sulla parete usando il modello di carta come guida e poi strappate delicatamente la carta dal muro. Attenzione: con questo metodo, a seconda dello spessore della carta, potreste forzare i chiodi a uscire dalla parete.

Come posso disporre i piatti piccoli sulla parete?

Uno dei modi più semplici per appendere i piatti alla parete è quello di utilizzare dei dischi adesivi. I dischi sono dotati di una colla sul retro che si attiva aggiungendo un po’ d’acqua. Si incollano sul retro dei piatti decorativi e poi si appendono alla parete i ganci attaccati ai dischi.

  Come sbloccare un contatto su fb

A che distanza devono trovarsi le placche a muro?

È possibile spostarli finché non si è soddisfatti della disposizione, QUINDI inserire i piccoli chiodi nella parete. In generale, la distanza tra le parabole non deve essere superiore al diametro della parabola. In altre parole, se avete due parabole da 8 pollici, la distanza tra loro dovrebbe essere inferiore a 8 pollici.

I piatti a parete sono antiquati?

La parete di piatti era molto popolare negli anni Cinquanta e Sessanta, spesso montata su rustiche mensole di legno nelle cucine o esposta in sale da pranzo formali. A distanza di oltre 60 anni, questo elemento vintage sta vivendo un altro momento: di recente è apparso sia nella casa di Montecito, in California, di Gwyneth Paltrow che in quella del designer J.J.

Come appendere le targhe alla parete senza chiodi

Tutti i prodotti presentati su Architectural Digest sono stati selezionati in modo indipendente dai nostri redattori. Tuttavia, quando acquistate qualcosa attraverso i nostri link, potremmo guadagnare una commissione di affiliazione. Anche prima che la pandemia colpisse e che molte persone fossero bloccate a casa per intrattenersi, le stoviglie stavano sviluppando un nuovo tipo di cachet culturale. Icone di stile come la cofondatrice di Moda Operandi Lauren Santo Domingo, la maestra del tessile Carolina Irving e la giornalista di moda diventata fornitrice di stampe milanesi J.J. Martin erano ossessionate dai loro piatti, a quanto pare. I feed di Instagram di tutta la decorosfera si sono riempiti di tablecapes e coperti, e il mercato ha visto nuovi arrivati come Social Studies che offrivano stoviglie fantasiose a noleggio. Improvvisamente, le porcellane non erano più qualcosa di registrato prima del matrimonio o ereditato a malincuore dalla nonna: erano diventate un’estensione del proprio abbigliamento, parte del proprio stile personale.  Ma cosa fare con tutti quei piatti quando, almeno da un anno a questa parte, si è perennemente in due o quattro? Gli amanti della tavola conoscono da sempre la risposta: L’accogliente angolo pranzo nella casa di campagna francese del direttore artistico della Dior Maison, Cordelia de Castellane, è rivestito di tessuti Simrane e di un assortimento di piatti decorativi.

  Come togliere le etichette dalle bottiglie

Piatti da esposizione a parete

Avete bisogno di ispirazione per uno spazio? Le pareti a galleria sono di gran moda, ma avete mai pensato di appendere piatti decorativi? Negli ultimi anni, appendere piatti a parete è riemersa come una nuova ed entusiasmante tendenza del design. Aggiungono colore, motivi, texture e tridimensionalità agli spazi di passaggio e possono essere disposti come preferite, come espositori discreti e di buon gusto o come installazioni di grande effetto.

Prima di tutto è importante capire lo spazio con cui si lavora prima di decidere la disposizione. Per determinare al meglio come disporre i piatti, misurate lo spazio in cui volete appenderli e utilizzate del nastro adesivo per tracciare questi confini su una superficie piana, come il pavimento. Ricordate di tenere conto dei confini della parete e di qualsiasi altro ambiente circostante. Ad esempio, se appendete i piatti sopra un tavolo o un caminetto, assicuratevi di segnare anche questi confini con il nastro adesivo.

Una volta tracciato il vostro spazio, potete passare alla parte più divertente! Sperimentate diverse configurazioni di piatti fino a trovare una disposizione che vi piace. Non abbiate paura di lavorare con piatti di forme e dimensioni diverse, né di pensare di dovervi attenere a configurazioni simmetriche: mescolando le cose potreste trovare una composizione più eccitante!

Come appendere un piatto di ceramica pesante alla parete

Non abbiate paura, non dovete essere dei Picasso o dei designer d’interni: vi diciamo solo di scegliere uno o due colori e di fare in modo che ce ne sia almeno uno su ogni piatto.  Non è necessario che si abbinino esattamente, e va bene anche se ci sono altri colori, basta che ci sia un tema cromatico comune che leghi tutto insieme. Ecco alcuni esempi che mostrano cosa intendiamo.

  Come indovinare la ruota del lotto

Il bello di questi piatti decorativi e delle ciotole intrecciate è che sono unici e più riuscite a metterlo in risalto, meglio sarà. Ciò significa che se tre ciotole tutte della stessa dimensione sono belle, tre ciotole di dimensioni diverse sono ancora più belle. Questo vale soprattutto se si lavora su un’area più ampia e si incorporano diversi cestini a muro; più le dimensioni sono diverse, meglio è. Ecco un esempio:

Prendete tutte le ciotole che volete! – Abbiamo visto pareti con qualsiasi cosa, da una singola ciotola a decine di ciotole, e tutte hanno un aspetto fantastico! In caso di dubbio, scegliete un numero dispari, che di solito garantisce una disposizione gradevole. Se state cercando di riempire uno spazio specifico, la maggior parte dei piatti ha un diametro di 6″, 10″, 12″ e 14″.

Questo sito web utilizza cookies proprietari necessari per una corretta visualizzazione dello stesso. Cliccando sul pulsante Accetta, accetti che venga usata questa tecnologia e la elaborazione dei tuoi dati a tale scopo.   
Privacidad