Come migliorare le prestazioni del pc

Come migliorare le prestazioni del pc

Come potenziare il pc

È una lamentela comune: Il mio PC Windows è lento. Fastidiosamente lento. È possibile aggiungere RAM o acquistare un’unità SSD più veloce, ma questo costa. No, la prima cosa da fare è cercare di ottenere prestazioni gratuite da Windows. Nei nove passi che seguono vi mostriamo come velocizzare il vostro PC Windows 10 senza spendere un centesimo.

Attenzione: Potrebbero esserci dei compromessi. Una maggiore velocità potrebbe significare una minore durata della batteria nel caso di un computer portatile, oppure potreste dover rinunciare a un programma molto amato che vi sta rallentando. Dovrete decidere quali sacrifici siete disposti a fare per rendere il vostro PC Windows più veloce.

Windows presuppone che vogliate un computer efficiente dal punto di vista energetico. Ma è possibile scambiare l’elettricità con la velocità. Questo suggerimento dipende dal fatto che il vostro PC lo consenta: Il cosiddetto “cursore di potenza” di Windows è quasi onnipresente sui portatili, meno sui desktop. Mette il PC in modalità ad alte prestazioni, che in un portatile significa maggiori prestazioni per i giochi, ad esempio, a scapito della durata della batteria.

In precedenza era necessario utilizzare il Pannello di controllo per eseguire questa operazione, mentre ora è possibile farlo direttamente dalla barra delle applicazioni di Windows 10. Fate clic con il pulsante destro del mouse sull’icona della batteria e regolate il cursore di alimentazione/prestazioni fino a destra. Nota: Windows considera il PC collegato alla rete elettrica e quello alimentato a batteria come due stati separati. In genere è necessario regolare il dispositivo di scorrimento dell’alimentazione/performance quando il PC è collegato alla rete elettrica e poi regolarlo di nuovo quando è scollegato e funziona a batteria.

  Come capire se la scheda della lavatrice è rotta

Cosa aggiornare sul mio pc

SanDisk Extreme Go (CZ800) è una scelta eccellente da utilizzare con la funzione ReadyBoost. L’unità USB offre fino a 128 GB di spazio di archiviazione con velocità di trasferimento fino a 200 MB/s, è supportata da un marchio forte ed è conveniente.

L’unità Samsung 870 EVO è una delle unità a stato solido (SSD) più popolari per la sua affidabilità e il suo prezzo. Offre inoltre prestazioni eccellenti (fino a 560 MB/s in lettura e 530 MB/s in scrittura) rispetto alle unità disco tradizionali e ogni unità è coperta da una garanzia di cinque anni.

20. Aggiornare la memoria di sistemaLa memoria di sistema insufficiente può anche essere la causa della lentezza del computer, soprattutto se si lavora con più applicazioni e molte schede aperte nel browser web.Se si desidera determinare se il computer ha bisogno di più memoria, è necessario innanzitutto verificare la quantità totale di memoria installata sul dispositivo e come il sistema la utilizza. Per visualizzare la quantità totale e l’utilizzo attuale della memoria su Windows 10, procedere come segue:(Image credit: Future)Se la quantità totale di memoria “in uso” è costantemente elevata (circa l’80%), è il momento di aggiungere delle chiavette di memoria.Sebbene l’aggiunta di altra memoria (si apre in una nuova scheda) sia relativamente semplice, trovare un kit compatibile può essere complicato. Ricordate sempre di usare Task Manager per scoprire il tipo di memoria di cui avete bisogno e se ci sono slot disponibili (si apre in una nuova scheda). Si consiglia inoltre di controllare il sito web del produttore del dispositivo per trovare informazioni più specifiche sui requisiti di memoria.

Ottimizzare Windows 10 per i giochi

Aggiungere più memoria è il modo più semplice e accessibile per aggiornare il PC. È conveniente, si può fare su quasi tutti i computer desktop e non richiede grandi conoscenze tecniche. È anche uno dei migliori aggiornamenti per computer portatili, se la macchina lo consente.

  Come si fa lo screenshot su huawei

L’aggiornamento della RAM offre un aumento istantaneo delle prestazioni a quasi tutti i PC che funzionano male. Più RAM si ha a disposizione per le attività ad alto consumo di risorse, come l’editing video o i giochi, meglio è. Anche per l’uso occasionale, la RAM aggiuntiva vi consentirà di avere più applicazioni in esecuzione in background o di mantenere un maggior numero di schede aperte nel browser.

Questo aspetto è al secondo posto nell’elenco, ma se siete giocatori seri, probabilmente dovrebbe essere la prima cosa da aggiornare. Se non siete giocatori seri, modellatori 3D o animatori 3D, potreste non aver bisogno di aggiornarlo affatto.

Sui sistemi moderni, la grafica integrata è sufficiente per la maggior parte degli utenti. Vi permetterà di lavorare con Photoshop o di guardare video in 4K. Circa il 10% degli utenti di Steam gioca con la grafica integrata.

Migliorare le prestazioni della cpu di Windows 10

Volete che Windows 10 funzioni più velocemente? Vi aiutiamo noi. In pochi minuti potete provare questi suggerimenti; il vostro computer sarà più veloce e meno soggetto a problemi di prestazioni e di sistema.1. Modificate le impostazioni di alimentazione.  Se utilizzate il piano “Risparmio energetico” di Windows 10, state rallentando il vostro PC. Questo piano riduce le prestazioni del PC per risparmiare energia. (Anche i PC desktop di solito hanno un piano “Risparmio energia”). Cambiando il piano energetico da “Risparmio energia” a “Prestazioni elevate” o “Bilanciato” si otterrà un aumento immediato delle prestazioni.

Per farlo, avviate l’applicazione Pannello di controllo, quindi selezionate Hardware e suoni > Opzioni risparmio energia. In genere vengono visualizzate due opzioni: “Bilanciato (consigliato)” e “Risparmio energetico”. (A seconda della marca e del modello, è possibile che vengano visualizzati anche altri programmi, tra cui alcuni con il marchio del produttore). Per visualizzare l’impostazione “Prestazioni elevate”, fare clic sulla freccia rivolta verso il basso accanto a “Mostra piani aggiuntivi”.    IDG

  Come capire se gli piaci a letto

Per impedire l’avvio di un programma o di un servizio all’avvio, fare clic con il pulsante destro del mouse e selezionare “Disattiva”. Questa operazione non disabilita completamente il programma, ma ne impedisce solo l’avvio all’avvio; è sempre possibile eseguire l’applicazione dopo l’avvio. Inoltre, se in un secondo momento si decide di volerlo avviare all’avvio, è sufficiente tornare in quest’area del Task Manager, fare clic con il pulsante destro del mouse sull’applicazione e selezionare “Attiva”. IDG

Questo sito web utilizza cookies proprietari necessari per una corretta visualizzazione dello stesso. Cliccando sul pulsante Accetta, accetti che venga usata questa tecnologia e la elaborazione dei tuoi dati a tale scopo.   
Privacidad