Dove si vede la serie b

Dove si vede la serie b

Dimensione B2s azzurro

Le macchine virtuali della serie B sono “Burstable”, il che significa che non si ottiene la piena capacità delle vCPU il 100% del tempo. Sono d’accordo sul fatto che le macchine virtuali della serie B sono molto interessanti se si considera che la maggior parte dei carichi di lavoro non saturano le vCPU per tutto il tempo, ma non bisogna solo considerare il prezzo e le prestazioni delle vCPU.  Questo articolo di Microsoft Azure sulle macchine virtuali di serie B fornisce una buona analisi delle prestazioni tipiche della CPU e delle prestazioni IOPS dello storage. Si tratta di numeri importanti perché se si rallenta l’IO del disco, si rallenta tutto.

L’altro elemento che questo grafico non riporta è la larghezza di banda di rete disponibile per le macchine virtuali della serie B. Quando si esaminano le macchine virtuali della serie Dv3, si può notare che la larghezza di banda di rete è indicata, ma ancora una volta non è stata indicata per le macchine virtuali di serie B. In un ambiente RDS, le prestazioni delle vCPU, dell’IO del disco e della larghezza di banda di rete devono essere prese in considerazione, poiché il server RDSMGMT e il server RDSGW richiedono entrambi un IO del disco e una larghezza di banda di rete costanti. A mio parere, non consiglierei le macchine virtuali della serie B per il server RDSGW o il server RDSMGMT. La D2_v3, a mio parere, è la dimensione di VM più coerente per i server RDSGW e RDSMGMT. Se avete bisogno di aiuto per ridimensionare le vostre distribuzioni alle nuove dimensioni D_v3, consultate il mio recente blog su come ridimensionare le distribuzioni.

  Romanzo criminale la serie dove vederla

Serie b e serie d

Le macchine virtuali burstable della serie B sono ideali per i carichi di lavoro che non necessitano di tutte le prestazioni della CPU in modo continuativo, come i server web, i piccoli database e gli ambienti di sviluppo e di test. Questi carichi di lavoro hanno tipicamente requisiti di prestazioni a scatti. La Serie B offre a questi clienti la possibilità di acquistare una dimensione di macchina virtuale con una prestazione di base a livello di coscienza del prezzo che consente all’istanza della macchina virtuale di accumulare crediti quando la macchina utilizza meno della sua prestazione di base. Quando la macchina virtuale ha accumulato crediti, la macchina virtuale può superare il livello di base della macchina utilizzando fino al 100% della CPU quando l’applicazione richiede prestazioni CPU più elevate.

Come è possibile monitorare i crediti accumulati dalle macchine virtuali della serie B? La risposta è semplice ed è inclusa nella piattaforma Azure. Il servizio Azure che state cercando è Azure Monitor con le sue metriche. Le metriche sono direttamente incluse nel blade VM di una macchina virtuale Azure.

Cominciamo con l’avviso delle metriche. La configurazione è molto semplice e comoda attraverso il portale Azure, ma può essere effettuata anche tramite Azure CLI, PowerShell o i modelli di Azure Resource Manager.

Prezzi della serie b di Azure

La creazione della relazione tra le due appliance B Series avviene nella pagina Failover dell’appliance B Series destinata a essere l’appliance B Series primaria. Gli indirizzi inseriti in questa pagina stabiliranno la relazione e consentiranno a una delle due appliance B Series di connettersi all’altra in qualsiasi momento. I dettagli di connessione del nuovo sito di backup indicano alla periferica B Series primaria come connettersi alla periferica B Series che diventerà la periferica B Series di backup. I dettagli di connessione inversa a questo sito primario sono forniti alla periferica B Series di backup e indicano come connettersi nuovamente a questa periferica B Series primaria. Per questi campi è necessario utilizzare un nome host o un indirizzo IP valido e un numero di porta TLS. Quando tutti i campi sono impostati, fare clic sul pulsante Stabilisci relazione per tentare di stabilire la relazione.

  Come sapere dove si trova una persona a sua insaputa

Se si è sulla periferica B Series primaria, si vedranno le sezioni della pagina Failover che indicano Primary Site Instance. Se ci si trova sulla periferica B Series di backup, si vedranno solo le sezioni della pagina Failover che indicano l’istanza del sito di backup. La sezione Impostazioni di backup si riferisce alle impostazioni abilitate solo quando l’istanza del sito su cui ci si trova è l’istanza del sito di backup.

Qual è la dimensione di b2s

B-100 è la nostra gamma estesa di unità completamente elettriche che offre un’eccezionale capacità di refrigerazione per piccoli camion e furgoni. Poiché non è necessario alcun compressore nel vano motore, il veicolo può utilizzare il sistema AC originale.

La serie B è ideale per l’uso in aree sensibili al rumore. Le unità sono alimentate dalla batteria del veicolo e sono comodamente controllate dal posto di guida tramite il controller Thermo King Direct Smart Reefer.

  Dove vedere la moto gp oggi

Aggiungendo TracKing™ è possibile seguire, monitorare e tracciare le spedizioni in tempo reale da una postazione remota, garantendo l’integrità del prodotto e la puntualità delle consegne. È disponibile anche un Pharma Kit che consente al vostro veicolo di ottenere la qualifica completa di Good Distribution Practice (GDP).

Il Pharma Kit garantisce la piena qualificazione di Good Distribution Practice (GDP) per i piccoli veicoli refrigerati Thermo King, compresa la gamma B-Series, assicurando che la qualità dei prodotti sia mantenuta ai massimi livelli lungo tutta la catena di distribuzione e in particolare durante il vitale “ultimo miglio”. Queste consegne vengono tipicamente effettuate da furgoni e camion di piccole dimensioni, per i quali le unità di raffreddamento completamente elettriche della Serie B rappresentano un’accoppiata perfetta.

Questo sito web utilizza cookies proprietari necessari per una corretta visualizzazione dello stesso. Cliccando sul pulsante Accetta, accetti che venga usata questa tecnologia e la elaborazione dei tuoi dati a tale scopo.   
Privacidad