Ok google configura il mio dispositivo android tv

Ok google configura il mio dispositivo android tv

Google tv

La prima cosa da sapere anche sui migliori dispositivi Android TV è che il telecomando è il modo predefinito per interagire con il televisore. Ciò significa che è necessario utilizzare i pulsanti direzionali per evidenziare un pulsante da premere e il pulsante centrale per fare clic sul pulsante. La navigazione basata sul telecomando è un po’ macchinosa, ma una volta che ci si è abituati, l’interfaccia utente sarà sempre più semplice.

Cominciamo con l’impostare la connessione a Internet. Questa operazione varia a seconda della situazione. Se il televisore è vicino al router, è sempre meglio usare un cavo Ethernet collegato al router per assicurarsi che la connessione sia il più stabile possibile. Se vi connettete in Wi-Fi, seguite questi passaggi:

Uno degli aspetti migliori di una smart TV è la possibilità di collegarla ad altri dispositivi intelligenti presenti in casa. Ad esempio, se si desidera un hub centrale da cui riprodurre la musica in casa, è possibile collegare in modalità wireless la TV Android agli altoparlanti del salotto o della casa per migliorare l’esperienza di ascolto.

Android tv, google tv

La piattaforma è stata presentata per la prima volta nel giugno 2014 ed è stata resa disponibile sul Nexus Player nel novembre dello stesso anno. La piattaforma è stata adottata come middleware per smart TV da aziende come Sony e Sharp, mentre i prodotti Android TV sono stati adottati anche come set-top box da diversi fornitori di televisione IPTV.

  Codice google play 10 euro gratis

Un’edizione speciale chiamata Android TV Operator Tier viene fornita agli operatori di servizi che implementano Android TV sul dispositivo che forniscono ai loro abbonati per accedere ai contenuti multimediali. In questa edizione, l’operatore può personalizzare la schermata iniziale e i servizi del dispositivo.[3]

Il dispositivo del kit di sviluppo ADT-2 è stato rilasciato prima dell’uscita di Android TV 9.0.[9] Android TV 10 è stato rilasciato il 10 dicembre 2019,[10] insieme al kit di sviluppo ADT-3.[11] Android TV 11 è stato rilasciato per l’ADT-3 il 22 settembre 2020, mentre il rollout è stato pianificato per i partner produttori di apparecchiature originali nei mesi successivi.[12]

Sony ha presentato una gamma di smart TV Bravia con Android TV al CES 2015.[27] Sharp ha rilasciato due modelli di TV il 10 giugno 2015.[28][29] Philips ha annunciato che l’80% dei suoi TV del 2015 eseguirà Android TV,[30] i cui primi due modelli sono stati rilasciati nel giugno 2015.[30]

Configurare il mio dispositivo deutsch

Tuttavia, scommetto che la maggior parte degli utenti non sta sfruttando appieno i propri dispositivi Android TV, poiché molte delle migliori funzioni della piattaforma sono nascoste un po’ ovunque. Questa guida vi aiuterà a sfruttare al meglio il vostro dispositivo Android TV con modi più rapidi per navigare, trovare le cose da guardare e personalizzare la vostra configurazione di intrattenimento:

  Google site e google blogger differenze

Aggiungere righe di “canali”: Una delle caratteristiche migliori di Android TV è la possibilità di sfogliare i contenuti di diverse app direttamente dalla schermata iniziale. Inoltre, è possibile personalizzare queste righe per mostrare solo le app che interessano di più:

Riorganizzare le righe dei “canali”: Una volta selezionate le righe della schermata iniziale, è possibile riposizionarle scorrendo a sinistra di ogni riga e premendo il pulsante “Sposta”. (È anche possibile eliminare rapidamente le righe scorrendo fino al pulsante “Rimuovi”).

Aggiungere o rimuovere elementi “Play Next”: Alcune applicazioni di Android TV aggiungono automaticamente film o spettacoli alla riga “Riproduzione successiva” nella schermata iniziale, ma è anche possibile gestire questo elenco automaticamente:

Visualizzare l’elenco delle app: A seconda della versione di Android TV, è possibile visualizzare l’elenco completo delle app scorrendo la scheda “App” o facendo clic sul pulsante “Tutte le app” dalla riga dei preferiti. Con alcuni telecomandi Android TV, è anche possibile premere a lungo il tasto Home per visualizzare l’elenco completo delle app.

Google tv versione android

Ora la vostra Android TV è pronta per l’ADB. Poiché non è possibile collegare l’Android TV al PC, è necessario farlo in modalità wireless. È possibile installare ADB sulla console del computer utilizzando Scoop per Windows e Homebrew per Mac. Utilizzeremo Scoop per installare ADB e controllarlo con il Prompt dei comandi di Windows.

  Come bloccare siti per adulti su google chrome

Ora che ADB è installato, è il momento di connettersi al dispositivo Android TV. Poiché la connessione avviene in modalità wireless, è necessario ottenere l’indirizzo IP del televisore. Si noti che il PC e il televisore devono essere sulla stessa rete.

Questo sito web utilizza cookies proprietari necessari per una corretta visualizzazione dello stesso. Cliccando sul pulsante Accetta, accetti che venga usata questa tecnologia e la elaborazione dei tuoi dati a tale scopo.   
Privacidad